ingresso-osteriaSulla scia dell’interesse riscosso nella degustazione del mese di marzo, si è voluto riproporre, giovedì 20 ottobre 2016, una nuova serata per degustare altri champagne di “vigneron”. Matteo, il sommelier, ha curato come sempre gli abbinamenti. Lo staff di cucina ha dato prova ancora una volta di grande capacità e bravura. Marinella, come al solito, simpatica, accogliente e sempre presente. Sono stati degustati i seguenti champagne:

  • Brut Tradition – produttore Stéphane Herbert
  • Brut Tradition – produttore Gérard Loriot
  • Brut Selection – produttore Gérard Loriot
  • Premier Cru Extra Brut Blanc de Noirs – produttore Stéphane Herbert

I piatti in abbinamento sono stati rispettivamente:

  • Seppie e salsa al mango
  • Flan di verdure
  • Tortino di alici
  • Carpaccio marinato

Stéphane Herbert si strova a Rilly-la-Montagne, nel cuore della Montagne de Reims, forse la zona più conosciuta e rinomata per lo champagne. I vigneti si sviluppano su 4,5 ha. e la sua produzione annuale è di circa 35.000 bottiglie. Da alcuni anni una parte delle cuvées sono elaborate in botti di legno (fermentazione alcolica).
Brut Tradition: classico assemblaggio dei tre vitigni champenois: Pinot Noir, Pinot Meunier e Chardonnay. Struttura, morbidezza e freschezza per uno champagne piacevole e di ottima bevibilità.
Premier Cru Extra Brut Blanc de Noirs: Pinot Noir e Pinot Meunier. Frutta secca, miele, vaniglia, frutta stramatura. I sette anni sui lieviti si sentono tutti in questi aromi e profumi terziari avanzati.

Gérard Loriot è situato a Le Mesnil Le Huttier, in piena Vallée de la Marne, zona dove il vitigno che predomina è il Pinot Meunier. L’azienda è costituita da circa 7,5 ha., per una produzione di circa 65.000 bottiglie all’anno. L’affinamento dei vini in cantina non è mai inferiore ai 3 anni.
Brut Tradition: il Pinot Meunier in purezza. Champagne poco conosciuto; la morbidezza e la rotondità sono le sue caratteristiche principali, alle quali si aggiunge una notevole freschezza.
Brut Selection: Pinot Meunier e Chardonnay in parti eguali. Perfetto assemblaggio di morbidezza e freschezza. Mela, frutta esotica e sentori erbacei costituiscono la sua particolarità.
Una serata decisamente piacevole ed interessante, durante la quale si sono degustati champagne fuori dai soliti sentieri battuti.

champagne-e-abbinamenti-2champagne-e-abbinamenti-1