Champagne VIGNON PERE & FILS

E’ dal 1880 che la famiglia VIGNON produce e commercializza lo champagne elaborato dai vigneti di proprietà, ma è solo nel 1946, dopo varie interruzioni, che il nonno di Stéphane, Jean VIGNON, riprende con slancio ed in modo continuativo l’intera attività. Attualmente la proprietà è costituita da circa Ha 7,10 così composti:
…..Ha 1 di Chardonnay
…..Ha 4,10 di Pinot Noir
…..Ha 2 di Pinot Meunier
Tutti i vigneti sono situati nei comuni a denominazione Grand Cru di Verzenay (Grand Cru storico della Champagne) e Verzy.
La denominazione Grand Cru prevede solo l’utilizzo del Pinot Noir e dello Chardonnay, per cui il Pinot Meunier non è utilizzato nell’elaborazione degli assemblaggi. La produzione annuale è di circa 20.000 bottiglie e costituisce il risultato di una selezione, in vendemmia, delle migliori vigne vecchie: età 40/50 anni.
Nei vigneti vengono effettuati trattamenti non tossici o cancerogeni per l’uomo e per la lavorazione del terreno si utilizza ancora in parte il cavallo. Un filare su due è seminato ad erba. Quando le uve sono ben mature inizia la vendemmia, in modo da evitare il più possibile la “chaptalisation” (aggiunta di zucchero in fermentazione nelle annate al di sotto della media). La vinificazione avviene raggruppando le uve provenienti da appezzamenti simili per caratteristiche del terreno ed esposizione.
La fermentazione alcolica si effettua in botti di legno, proveniente per la maggior parte da proprietà situate nella foresta di Verzenay; si utilizzano solamente lieviti indigeni e la tecnica del “bâtonnage”. La chiarifica dei vini avviene naturalmente, se l’inverno è sufficientemente freddo. Tutti i dosaggi sono in extra brut. Viene utilizzato pochissimo il vin de réserve.
Tutto questo porta alla realizzazione di vini con una forte impronta territoriale: autentici Champagne per amatori, destinati a soddisfare i palati più esigenti.

.

.

 

vai ai prodotti di Vignon Père & Fils

.